Affidamento dei servizi legali: pubblicate le linee guida ANAC n.12

Ieri, 06 novembre 2018, l’Autorità Nazionale Anticorruzione ha pubblicato sul proprio sito le Linee guida n. 12 sull’ “Affidamento dei servizi legali”approvate dal proprio Consiglio con la Delibera n. 907 del 24 ottobre 2018.

Tali Linee guida forniscono preziosi chiarimenti sulle procedure da seguire per l’affidamento dei servizi legali alla luce della nuova disciplina contenuta nel Codice dei contratti pubblici (decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50).

In particolare, come affermato nella relazione contenente l’Analisi d’Impatto della Regolamentazione (AIR), in adesione all’orientamento palesato dal Supremo Consesso della Giustizia Amministrativa nel parere che ha preceduto l’emanazione delle predette linee guida, l’Autorità:

  • ha individuato la disciplina applicabile (art.17-allegato IX) in funzione della natura
    contrattuale e non prestazionale dell’incarico (incarico episodico/incarico continuativo), fermo restando che i servizi non ricompresi nell’art. 17 (es. consulenza non correlata ad una lite esistente) rientrano giocoforza nell’ambito applicativo dell’allegato IX;
  • ha chiarito che, in forza del combinato disposto di cui agli artt. 4 e 17 del Codice, gli incarichi costituenti contratto d’opera intellettuale devono essere affidati tramite
    procedimenti comparativi idonei al rispetto dei principi sanciti dall’art. 4 (economicità, trasparenza, economicità, efficacia, imparzialità, parità di trattamento, trasparenza, proporzionalità, pubblicità);
  • ha chiarito altresì che, per gli affidamenti relativi ad incarichi costituenti appalti di servizi, menzionati nell’allegato IX e soggetti alla disciplina di cui agli artt. 140 e seguenti del Codice, necessita l’esperimento di rituali procedure di gara ad evidenza pubblica, sia pure con la semplificazione relativa alle soglie (v. art. 35) ed alla pubblicità;
  • ha rappresentato la necessità che, a prescindere dalla procedura selettiva utilizzata, nella scelta del professionista cui affidare i servizi legali si tenga in debita considerazione la primaria esigenza di assicurare la selezione di soggetti idonei e qualificati all’incarico, privilegiando l’utilizzo di criteri che valorizzino la competenza del professionista prescelto rispetto all’elemento del prezzo.

Le Linee guida entreranno in vigore quindici giorni dopo la loro pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Scarica le: