Il punto su: interdittive antimafia

La sentenza in commento ha brevemente, ma efficacemente, riassunto la disciplina delle c.d. interdittive antimafia e la posizione della giurisprudenza amministrativa in materia. Si riporta, quindi, il passo interessato, con i link alle sentenze citate. ***** *** ***** In proposito, il Collegio osserva che la giurisprudenza, anche di questo di Tribunale, ha in più occasioni[…]

Consultazione del MIT sul “Codice dei Contratti Pubblici”

On line da ieri, 8 agosto 2018 fino al prossimo 10 settembre 2018, sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la consultazione pubblica sul Codice degli appalti propedeutica a una proposta di riforma che il Governo intende presentare in autunno. L’obiettivo dell’intervento di riforma, si legge nel comunicato,  è quello di garantire l’efficienza del[…]

Rito superaccelerato e notifica ai controinteressati

La pronuncia in esame si è occupata, in via preliminare, di definire se e in che misura sia necessaria la notifica del ricorso introduttivo anche ad almeno un controinteressato nel caso di impugnazione, ex art. 120 comma 2-bis c.p.a., del provvedimento di esclusione (del ricorrente stesso) da una procedura ad evidenza pubblica. Il Collegio ha stabilito che[…]

Esclusione da più lotti, provvedimento unico e ricorso cumulativo

La sentenza in esame si è occupata dell’ammissibilità di un ricorso proposto avverso il provvedimento, emesso dalla stazione appaltante, con cui il ricorrente era stato escluso dalla partecipazione da più lotti di una singola gara. Il Collegio, nel decidere l’eccezione di rito formulata dalla controinteressata costituita, ha anzitutto ricordato che La ricorrente ha impugnato sia[…]

Mancata indicazione degli oneri di sicurezza aziendali: si rafforza la tesi restrittiva

La sentenza in commento, occupandosi dell’interpretazione (e, soprattutto, degli effetti ricollegati all’onere dichiarativo previsto all’art. 95 c.c.p.), ha avallato l’orientamento più restrittivo dei due, antitetici, formatisi nella recente giurisprudenza amministrativa. La decisione muove dal ricorso, presentato da un concorrente, avverso la mancata esclusione di un’altro per non aver specificamente indicato, in mancanza di un espresso[…]

Bisogna dichiarare tutto: atto secondo!

La sentenza in esame si inserisce nel corposo filone giurisprudenziale relativo all’applicazione dell’art. 80 c.c.p., con particolare riguardo alla completezza e veridicità delle informazioni fornite alla stazione appaltante dagli operatori economici. La decisione muove dal ricorso presentato da un concorrente avverso il provvedimento che l’aveva escluso dalla partecipazione ad una procedura di gara ai sensi[…]

Manutenzione straordinaria: appalto di lavori o servizi?

La pronuncia qui richiamata si è occupata della distinzione, in merito a delle attività di manutenzione poste a gara, tra appalti di lavori ed appalti di servizi. La decisione, invero, muove dal ricorso presentato da un concorrente avverso il provvedimento che l’aveva escluso da una procedura aperta telematica avente ad oggetto l’affidamento di un servizio[…]

ANAC: botti d’agosto!

Come da titolo, si notizia degli ultimi botti d’agosto sfornati dall’A.N.AC. Trattasi dei seguenti atti: Comunicato del Presidente  del 31 luglio 2018 avente ad oggetto: modalità di avvio dei procedimenti di  verifica del possesso dei requisiti per l’iscrizione nell’elenco di cui  all’art. 192 del d.lgs. n .50/2016 e s.m.i.; Comunicato del Presidente del 18 luglio 2018[…]

Sopravvenuta carenza d’interesse e domanda risarcitoria

La sentenza in commento si è occupata degli effetti, in relazione al giudizio instaurato, di mutamenti della situazione concreta che rendano inutile la pronuncia sull’originaria domanda proposta. In particolare, il Collegio aveva rilevato che, relativamente alla domanda di annullamento dei provvedimenti di affidamento temporaneo di un servizio di raccolta rifiuti, è ormai precluso l’annullamento dei[…]

Servizi analoghi: definizione e caso pratico

La pronuncia in esame ha ribadito efficacemente la definizione di servizi analoghi ed ha poi chiarito l’insussistenza di analogia tra i servizi di trasporto rifiuti e quelli di carico, trasporto e conferimento dei rifiuti pericolosi. Il Collegio, nel decidere la questione, ha anzitutto ricordato la definizione di “servizi analoghi”, La giurisprudenza amministrativa […] ha costantemente[…]