Servizi analoghi: definizione e caso pratico

Share Button

La pronuncia in esame ha ribadito efficacemente la definizione di servizi analoghi ed ha poi chiarito l’insussistenza di analogia tra i servizi di trasporto rifiuti e quelli di carico, trasporto e conferimento dei rifiuti pericolosi.

Il Collegio, nel decidere la questione, ha anzitutto ricordato la definizione di “servizi analoghi”,

La giurisprudenza amministrativa […] ha costantemente affermato che i servizi analoghi – o afferenti – designano una categoria aperta di prestazioni accomunate da elementi caratterizzanti simili ed omogenei a quelli messi in gara,

anche in relazione a quella di “servizi identici”

[i servizi analoghi sono] dialetticamente opposti ai servizi identici, connotati invece dall’essere categoria chiusa di prestazioni aventi medesima consistenza di tipo e funzione, sì da collidere con il precetto conformante le procedure di gara inteso a garantire la massima partecipazione delle imprese operanti nel medesimo segmento di mercato […] Cons. Stato, sez. V., 25 giugno 2014 n. 3220 […]

specificando che

Sebbene, infatti, la locuzione “servizi analoghi” non s’identifichi con quella di “servizi identici”, tuttavia i servizi analoghi costituiscono una categoria aperta di prestazioni che devono presentare elementi caratterizzanti simili ed omogenei a quelli messi a gara e tale similitudine tra i servizi presi in considerazione può scaturire solo dal confronto tra le prestazioni oggetto dell’appalto da affidare e le prestazioni oggetto dei servizi indicati dai concorrenti al fine di dimostrare il possesso della capacità tecnica richiesta dal bando […] Cons. Stato, V, 12 maggio 2017, n. 2227; T.A.R. Catania, sez. III, 16 gennaio 2018, n.129 […]

I Giudici hanno inoltre ricordato la ratio sottesa alla facoltà per la stazione appaltante di considerare i servizi analoghi a quelli posti in gara

La possibilità di tenere in considerazione i c.d. servizi analoghi consente di rintracciare, da parte dell’amministrazione appaltante, la precedente attività svolta dai concorrenti e la conseguente possibilità di apprezzare, in concreto, la loro specifica attitudine alla effettiva, puntuale e compiuta realizzazione delle prestazioni oggetto della gara, costituendo le precedenti esperienze significativi elementi sintomatici in tal senso […] Cons. Stato, sez. V, 8 aprile 2014 n. 1668; id., sez. III, 25 giugno 2013, n. 3437 […]

Con riferimento al caso concreto, riguardate l’asserita analogia fra servizi di trasporto rifiuti precedentemente svolti e servizi di carico, trasporto e conferimento dei rifiuti pericolosi posti a gara dalla stazione appaltante, il T.A.R. ha tuttavia affermato che

I principi affermati dal Supremo consesso amministrativo non possono, tuttavia, in questa sede essere applicati nel senso di ritenere il solo servizio di trasporto dei rifiuti svolto […] come analogo al più complesso servizio di carico, trasporto e conferimento presso impianti autorizzati dei rifiuti pericolosi e come indice di capacità tecnica della controinteressata a svolgere il servizio richiesto in sede di gara.

Il Collegio ha infatti specificato che

lo svolgimento del solo trasporto di rifiuti, per quanto trattasi di servizio che richiede sicuramente un importante livello di professionalità e grado di specializzazione, non è qualificabile quale servizio analogo equiparabile a quello di cui al bando di gara ed alle complesse e molteplici attività da svolgere, per la semplice e decisiva ragione che costituisce solo un segmento del complessivo servizio posto a base di gara che si assume analogo, mancando invece la più ampia esperienza complessivamente richiesta dalla lex gara.

e che

è proprio il passaggio logico della “analogia” che non appare, per talune delle attività dichiarate, legittimamente praticabile, trattandosi piuttosto della insufficienza del servizio vantato quale esperienza pregressa ad integrare il ben più complesso e articolato servizio oggetto della gara[…] T.A.R. Campania, Napoli, sez. VI, n.1284/2017 […] e dovendo la locuzione servizi analoghi essere riferita ai servizi da appaltare complessivamente considerati e non solo ad una parte di essi […] T.A.R. Catania, sez. III, 16 gennaio 2018, n.129 […]

(T.A.R. Sicilia, Catania, Sez. I, sentenza n. 1496 pubblicata il 16 luglio 2018)