Quando deve essere acquisito il CIG?

A fronte di numerosi dubbi sollevati nei vari forum dedicati alla materia, si è pensato di riportare alla luce il Comunicato del Presidente ANAC del 13 luglio 2016 recante “Tempistiche di acquisizione del CIG”.

Il Comunicato, di facile lettura, risponde alle diverse domande sul momento utile per l’acquisizione del CIG.

Di seguito l’estratto d’interesse.

*

Le stazioni appaltanti che intendono avviare una gara, sono tenute ad acquisire il relativo CIG, anche in modalità smart, in un momento antecedente all’indizione della procedura di gara.

In particolare:

  1. Per le gare che prevedono la pubblicazione del bando o avviso di gara, il CIG va acquisito prima della pubblicazione in GU, in modo che possa essere ivi riportato;
  2. Per le gare che prevedono l’invio della lettera di invito, il CIG va acquisito prima dell’invio delle stesse in modo che possa essere ivi riportato;
  3. Per agli acquisiti effettuati senza le formalità di cui ai punti 1. e 2., il CIG va acquisito prima della stipula del relativo contratto in modo che possa essere ivi riportato e consentire il versamento del contributo da parte degli operatori economici partecipanti (ad esempio nel caso di affidamenti in somma urgenza il CIG va riportato nella lettera d’ordine);
  4. Per le gare di cui non è previsto l’obbligo di contribuzione a favore dell’Autorità (<150.000 €, ndr) il CIG va acquisito prima della stipula del relativo contratto in modo che possa essere ivi riportato.

Scarica il com.pres.13.07.16.tempistica.cig